Trading online: cenni base sul mercato valutario

Il mercato dei cambi, al di là delle negoziazioni tra gli investitori che speculano sulle valute, svolge un ruolo importantissimo, che molti ignorano, per l’economia globale. Infatti, la maggior parte delle transazioni, possono essere definite di supporto a quella che è l’economia reale dei vari Stati, andando a modificare in modo sensibile i tassi di cambio che, riducendo la questione all’osso, vanno ad influire sulle spese della popolazione.

Premesso questo, se sei giunto fin qui è perché ti interessa capire come funziona il forex trading. Di seguito, proverò a spiegarti in modo semplice le basi di questa tipologia di investimento, ponendo l’attenzione sugli elementi principali che la caratterizzano.

Come si svolge una compravendita di valute?

Il trading onlineLe valute, come avrai intuito, rappresentano l’elemento imprescindibile del foreign exchange market. Scendendo nei dettagli, un trader si concentrerà specificatamente su una coppia di valute, formata da una valuta base e una valuta quotata. Esse, oltre a differenziarsi poiché appartengono a due diversi Stati, avranno anche un valore differente, stabilito dal tasso di cambio.

Se ti chiedo a quanti dollari corrisponde 1 euro, ti sto chiedendo, tra le righe, qual è il tasso di cambio tra le due monete. Per guadagnare nel forex dovrai imparare a capire come varia proprio il tasso di cambio. Infatti, se oggi 1 euro vale 2 dollari, potrebbe succedere che domani ne valga 2,5, oppure meno di 2.

Riassumendo, un trader, per diventare tale e poter guadagnare, dovrà compiere le seguenti azioni: aprire un conto presso un broker finanziario, studiare il trading, simulare per un certo periodo le negoziazioni con lo scopo di acquisire dimestichezza, creare una strategia operativa, in base alla strategia scegliere una coppia di valute e una scadenza, e infine investire una parte del proprio capitale nella transazione scelta.

L’importanza delle strategie nel commercio con le valute

I passi sopraindicati dovrebbero essere consecutivi. E’ abbastanza chiaro che non puoi scegliere una coppia di valute se prima non hai imparato a conoscere i movimenti di quella coppia sul mercato. L’elaborazione di un piano strategico deriva, inevitabilmente, dalla conoscenza. Non si tratta solo di teoria, ma anche dell’apprendimento dell’utilizzo di determinati strumenti come ad esempio i grafici e le statistiche.

Gli strumenti di trading derivano dall’analisi tecnica e dall’analisi fondamentale, due aree del gioco in Borsa nate da due differenti teorie. Dedicandoti alla formazione, potrai “sentire” di prediligere un tipo di analisi rispetto all’altra e, conseguentemente, basare le tue strategie su determinati strumenti e non su altri.

Non importa come tu arrivi a fare una tua previsione di mercato: ciò che conta è qualsiasi strategia tu utilizzi, si basi su strumenti che hai compreso e che sai utilizzare. Solo in questo modo potrai avvicinarti in modo efficace ad un profitto.

Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *