Tende da sole: i colori fashion per quest’estate

L’arrivo dell’estate porta con sé una ventata di freschezza che si ripercuote inevitabilmente anche sugli arredi di casa e sulle tende da sole. Se state per fare questo importante acquisto, però, ci sono diverse cosette tecniche che dovete sapere. Il colore, del resto, è molto importante nel procedimento di selezione delle tende, bisognerà infatti decidere se di desidera che la tenda spicchi, che sia in armonia con le pareti o in netto contrasto con esse.

colori fashion tendePer un look sofisticato, le tende saranno della stessa tonalità delle pareti o qualche tono più scure (o chiare). Per un’esplosione di colore, si potranno scegliere tende di un colore acceso, in contrasto con tutto il resto dell’arredamento. Per un richiamo sottile, si potrà puntare sul colore degli accessori della stanza in questione. Se i mobili, i tappeti e le decorazioni sono stampati sarà meglio puntare su tende a tinta unita; se la mobilia è invece classica, senza decorazioni, andranno bene anche delle tende stampate. Non bisogna però dimenticare che la luce del sole tenderà a scolorire le tende nel tempo: ecco perché i colori accesi andranno evitati in una stanza esposta a sud, o sbiadiranno ben presto.

Se le tende verranno cambiate spesso, però, non ci sarà da preoccuparsi di questo problema. I colori scuri, inoltre, aiuteranno a preservare l’abitazione dal sole e i vantaggi saranno innumerevoli in termini di temperatura ma anche di salvaguardia degli oggetti delicati. Troppo sole potrebbe infatti scolorire non solo le tende esterne ma anche quelle interne ed eventuali altri tessuti esposti. Una tenda chiara tenderà inoltre a sporcarsi molto più velocemente a causa dello smog ma anche delle feci degli uccelli. Sarà quindi necessario lavarle molto spesso. Prima di effettuare tale operazione, è innanzitutto fondamentale richiedere al rivenditore quali sono i prodotti ideali per i tessuti che li compongono, in quanto alcuni acrilici o PVC potrebbero rovinarsi se viene impiegato un prodotto troppo intenso.

Per attuare un lavaggio naturale quanto efficace è ideale impiegare il sapone di marsiglia, un prodotto altamente disinfettante e rispettoso delle fibre. In ogni caso è ideale evitare i saponi aggressivi e soprattutto quelli che contengono parti di alcool, in quanto con il sole si potrebbero davvero rovinare il tendaggio. Un’alternativa è l’uso del bicarbonato sciolto in acqua, che sgrassa e deodora le tende, nonché elimina con semplicità i sedimenti di muffa. La regola per come lavare le tende da sole risiede quindi nel procurarsi una capiente bacinella, una spugna e uno spazzolone con manico lungo per raggiungere le zone più alte e di un tubo per l‘acqua per attuare il risciacquo.

In conclusione, è molto importante scegliere un colore che vi piaccia perché, in fondo, la tenda sarà molto visibile sia all’interno che all’esterno dell’appartamento, e di chiedere un eventuale parere ai restanti condomini (per evitare discussioni e battibecchi), ma è fondamentale prestare attenzione agli aspetti pratici. Quindi è bene che il materiale sia resistente,  pena strappi e rotture, che non sia troppo acceso (si sbiadirà in pochi giorni) e che non sia troppo chiaro (altrimenti il sole filtrerà e tutti il vostro acquisto sarà stato vano). Quanto alla tecnica di avvolgimento, un dispositivo elettrico vi risparmierà sicuramente fatica ma spesso sono molto più costosi di quanti vantaggi non apportino. Quindi, se non avete molto denaro a disposizione, tanto vale scegliere un meccanismo manuale e non caricarsi di inutili debiti. Bisogna infine cercare di rivolgersi ad un’azienda di esperti montatori così da sapere a chi rivolgersi in caso di problemi o malfunzionamenti.

In collaborazione con: aztende.it

Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *