Saint-Tropez, cosa vedere e fare in questa destinazione top!

C’è un motivo per cui Saint-Tropez è una delle destinazioni più gettonate dalla community di https://www.escort4you.xxx, e perché è una delle attrazioni turistiche più sexy del vecchio Continente: ci sono tantissime cose da vedere e da fare, e c’è tanta gente che non vede l’ora di divertirsi un po’! Ma che cosa devi assolutamente fare a Saint-Tropez?

Ora, cominciamo con li rammentare che il nome Saint-Tropez non può che evocare immagini di VIP che prendono il sole, boutique e yacht di lusso. Ebbene, è molto difficile, oggi, credere che questa città affascinante fosse un tempo solo un villaggio di pescatori. Il fascino di Saint-Tropez fu scoperto per la prima volta alla fine del XIX secolo dal pittore impressionista Paul Signac, che in seguito attirò artisti come Matisse e Marquet su questi lidi. Poi, nel 1955, il film E Dio creò la donna, interpretato da Brigitte Bardot, trasformò per sempre questa piccola città portuale in una leggendaria località balneare, scintillante nello sfarzo della Costa Azzurra.

Saint-Tropez cosa vedere e fareOggi Saint-Tropez è uno dei luoghi più affascinanti della Francia, con un clima soleggiato, spiagge sabbiose e acque mediterranee miti. Le pittoresche case color pastello, le strette strade di ciottoli e le piazze ombreggiate aggiungono ulteriore fascino a questo luogo dove, oltre all’azzurro del mare, è possibile annoverare anche una campagna verdeggiante di pini, uliveti, cipressi e arbusti.

In tutto questo, il punto di partenza per una bella visita non può che essere il Porto Vecchio, il cuore di Saint-Tropez, dove è nato il vecchio villaggio di pescatori. I visitatori rimangono affascinati dall’idilliaco scenario di piccole barche da pesca e yacht alla moda attraccati nel porto, fiancheggiato da case mediterranee dai colori pastello e vivaci bar con terrazze all’aperto. Sull’ampio marciapiede in riva al mare, gli artisti vendono dipinti coloratissimi che raffigurano alcuni panorami di Saint-Tropez. Qui uno dei locali più famosi è il Café Senequier, che si distingue per la sua facciata rosso vivo e per le sue tende da sole.

Un’altra attrazione vicino al porto è la Place aux Herbes, l’antica piazza del mercato. Nella vicina Halle aux Poissons, il mercato giornaliero del pesce offre il pesce più fresco della Provenza, venduto ai locali e agli chef dei ristoranti della città. Ci sono anche molti negozi di specialità gastronomiche nella zona. Chiudendo il porto a nord, la passeggiata Môle Jean-Réveille offre una vista eccezionale sul Porto Vecchio.

Un’altra attrazione che non può mancare è poi La Ponche, Il centro storico, che confina con il bacino del porto del Vieux Port, trovandosi sotto la cittadella. La Ponche è il centro storico del villaggio di pescatori ed è la zona più pittoresca di Saint Tropez. Una parte di essa è stata allestita come zona pedonale, dove abbondano piccoli negozi, boutique di lusso, caffè e ristoranti. Girando a sinistra in Rue du Portail-Neuf si può raggiungere la Chiesa di Notre-Dame de l’Assomption, risalente al XVIII secolo. Con il suo bel campanile barocco italiano, questa chiesa si erge su Saint-Tropez in maniera facilmente distinguibile.

Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *