Documenti per richiedere il sussidio di disoccupazione

Chi si appresta a richiedere il sussidio di disoccupazione può scegliere se presentare domanda on line nel portale dell’ente INPS, oppure se recarsi in un ufficio vicino al luogo di residenza, dove presentare la modulistica necessaria allo scopo. In entrambi i casi ci sono dei documenti per richiedere la disoccupazione che devono essere compilati con cura, al fine di validare la domanda.

Richiedere disoccupazioneAttenzione alle scadenze, in quanto il sussidio deve essere richiesto entro due mesi dalla data di cessazione del rapporto. Prima ci si appresta a richiedere il sussidio e prima lo si riceve, soprattutto se si agisce entro gli otto giorni seguenti al licenziamento. Attenzione anche agli accessi on line, i quali possono risultare laboriosi. Il portale INPS chiede un PIN per l’autenticazione. Ora, questo codice di sicurezza viene solitamente fornito in due trance, la prima via telefono cellulare e la seconda via mail. Una volta ottenuto il codice completo si deve accedere al portale e il sistema provvederà a cambiarlo con uno definitivo. Prevediamo, quindi, alcune ore per effettuare questa procedura, l’unica che ci permette di entrare nel portale e di richiedere il sussidio di disoccupazione.

Per quanto riguarda i documenti per richiedere la disoccupazione, essi sono semplici. Se la domanda viene effettuata on line è sufficiente compilare la domanda che si trova nella sezione del portale, mentre se ci si reca nell’ufficio INPS di competenza territoriale bisogna riempire la modulistica presentata e consegnarla agli operatori. Alla domanda vera e propria, si devono allegare tre documenti:

  • la dichiarazione per le detrazioni di imposta, ovvero un documento che attesti il numero dei familiari a proprio carico. Questa documentazione deve essere completa dei dati anagrafici e del Codice Fiscale dei familiari a carico, nonché deve contenere la percentuale di detrazione spettante.
  • la dichiarazione di iscrizione al Centro per l’Impiego. Quando il rapporto lavorativo cessa è indispensabile recarsi al Centro per l’Impiego di competenza territoriale e procedere con l’iscrizione alle liste di disoccupazione. Il documento che viene rilasciato dal centro è indispensabile per accedere alla richiesta di disoccupazione.
  • la dichiarazione dell’ultimo lavoro svolto compilata dall’ex datore di lavoro oppure autocertificata. Alcune aziende procedono a fornire dei modelli pre-compilati, ma in alternativa è sufficiente indicare di proprio pugno la tipologia di lavoro, l’azienda erogatrice, la tipologia di contratto e la durata dello stesso.

Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *