Criptovalute: cosa influisce sulle quotazioni

Nel corso dell’ultimo anno le criptovalute sono diventate di pubblico dominio. Molti fino a poco tempo fa neppure sapevano della loro esistenza, mentre oggi se ne parla profusamente su qualsiasi quotidiano.

La motivazione di tutto questo interesse è da correlarsi all’aumento di valore che hanno avuto tutte le quotazioni nel corso del 2016 e del 2017: numerosi investitori hanno potuto guadagnare in modo importante.

Oggi è ancora possibilità far soldi con le criptovalute, ma per farlo è necessario capire quali siano le influenze che portano le quotazioni a salire o scendere.

Le quotazioni: come conoscerle

criptovalute quotazioniChi sa coinmarketcap cos’è non ha problemi a conoscere tutte le quotazioni delle criptovalute esistenti. Se fino a qualche anno fa infatti si parlava di un esiguo numero di monete di questo genere, oggi stiamo superando le varie decine, con nuove criptomonete che nascono ogni giorno.

Se si vuole fare un’analisi delle quotazioni è importante conoscerle; i siti internet che ce le riportano in tempo reale di solito ci consentono anche di visualizzare uno storico, che torna indietro di almeno un anno.

Grazie a queste informazioni è abbastanza semplice ricostruire la “storia” di una moneta virtuale, verificando quali notizie o eventi hanno influito maggiormente.

Le notizie negative sulle criptovalute

Il crollo maggiore per le quotazioni di tutte le criptovalute si è verificato tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Le motivazioni che hanno contribuito a questo movimento verso il basso sono ovviamente varie, per questo la discesa è stata tanto repentina, con criptovalute che hanno perso più della metà del loro valore in pochi giorni.

Per certi versi la fine dell’anno ha contribuito: molti investitori hanno venduto parte del capitale in criptomoneta per realizzare quanto guadagnato nei mesi precedenti.

Oltre a questo proprio in quel periodo la Corea si è detta contraria alla diffusione di alcune criptovalute sul territorio nazionale e alcune personalità di spicco del mondo finanziario hanno fatto dichiarazioni del tutto contrarie all’utilizzo di questo tipo di monete. Questo è bastato per dare vita ad una vera e propria corsa alla vendita.

La regolamentazione

Un altro elemento che sta facendo la differenza nelle quotazioni di tutte le criptovalute riguarda le leggi che regolamentano queste monete. Ad oggi in moltissimi Paesi le criptomonete non possiedono una legislazione ad hoc, ma ci si sta appoggiando sulle leggi già presenti per quanto riguarda altri prodotti finanziari.

Sono già molti invece quegli Stati che hanno legiferato sull’argomento e molti organismi di controllo sono all’erta, pronti a verificare un mondo ancora poco chiaro alla maggior parte degli investitori. Il problema sta nel fatto che fino a pochi anni fa questi prodotti, o prodotti simili, non esistevano. Questo impedisce di categorizzare le criptovalute in modo corretto, portando quindi a non capire in modo preciso quali leggi ci possano aiutare a regolamentarle.

Alcuni Governi si sono detti propensi alla diffusione delle criptovalute, addirittura alcuni hanno dichiarato di voler dar vita, in futuro, a criptomonete di Stato. Ciò che avverrà nelle grandi potenze economiche, come ad esempio gli USA o l’Europa, sicuramente influenzerà in modo importante il valore delle monete virtuali.

Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *