Apre per la prima volta ai giornalisti la storica dimora di Alberto Sordi

La splendida villa, situata vicino alle terme di Caracalla, diventerà un museo visitabile da tutti

Villa di Alberto SordiÈ stata aperta, nel giorno in cui Alberto Sordi avrebbe compiuto 95 anni, la sua storica villa che sorge presso le terme di Caracalla e che è stata per anni il suo rifugio, il luogo dove liberarsi della sua maschera comica e vivere una vita semplice e scandita da ritmi costanti.

La villa sarà gestita dalle due associazioni che portano il nome di Alberto Sordi, “la Fondazione Alberto Sordi per i giovani”, fondata da lui stesso quando era ancora in vita, e “la Fondazione museo Alberto Sordi”. La seconda, fondata dalla sorella di Alberto, Aurelia, che aveva come scopo proprio la creazione di un museo dedicato all’attore nella sua villa.

A questa prima apertura, a cui erano stati invitati solo i giornalisti e le personalità istituzionali, erano presenti anche l’amico e collega Carlo Verdone, che oggi presiede “la Fondazione Alberto Sordi per i giovani” e il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini.

Non si sa ancora quando tutta la popolazione potrà godere delle splendide stanze di Casa Sordi e visitare il teatro, dove Alberto vedeva i film e accoglieva gli ospiti, lo studio, pieno dei numerosissimi premi vinti durante la sua carriera, e la barberia, una delle tante stanze eccentriche presenti nell’enorme dimora.

Condividilo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *